RyanAir non esclude, in futuro, di spostare la propria base operativa all'aeroporto di Frosinone

RyanAir, la compagnia aerea low-cost, apre inaspettatamente a una eventuale futura soluzione sull'aeroporto di Frosinone. La dichiarazione arriva da Melisa Corrigan, Marketing Manager della compagnia aerea irlandese in occasione dello storico sorpasso su Alitalia.
Proprio pochi giorni fa, infatti, RyanAir ha festeggiato i 28,1 milioni di passeggeri contro i 25 della compagnia di Bandiera.
RyanAir nel Lazio opera quasi esclusivamente sull'aeroporto di Ciampino, che da diversi anni è a rischio chiusura, stante la localizzazione in un'area densamente popolata come quella della cittadina che ospita il secondo aeroporto romano.
La Corrigan, al contrario di qualche tempo fa, non ha escluso nessuna soluzione alternativa a quella di Ciampino: abbandonare l'aeroporto sarebbe per la compagnia irlandese un duro colpo, ma le soluzioni come quella di Frosinone non sarebbero affatto sgradite.
Allo stesso modo, per Frosinone ospitare un aeroporto di questa importanza sarebbe un'opportunità unica per tutta la provincia: sarebbe necessario potenziare le vie di comunicazione come l'asse stradale L'Aquila-Sora-Frosinone-Latina, oltre a modernizzare e ottimizzare la vetusta linea ferroviaria Roma-Cassino, ma un'occasione del genere porterebbe occupazione e ricchezza per tutti.
La politica ha i suoi tempi, ma il Paese ha bisogno di infrastrutture, e gli enti e i territori coinvolti nell'ormai annosa diatriba su dove debba sorgere il nuovo aeroporto laziale, chiedono risposte rapide e decise.
Fonte: dimmidipiù.com

Etichette: ,