Vettia, rinvenuto un ordigno bellico inesploso della 2^ Guerra Mondiale

E' accaduto nella mattinata di ieri: un ordigno bellico, una bomba d'aereo, è stato rinvenuto in località Vettia. La bomba, inesplosa, è stata presa in consegna dagli artificieri dell'Esercito che hanno provveduto al disinnesco e successivo trasporto del pericoloso ordigno.
Il residuato bellico è probabilmente una bomba d'aereo della Seconda Guerra Mondiale, sganciata da uno dei tanti "caccia" durante i frequenti bombardamenti del 1944, quando la zona fu teatro per mesi di aspre battaglie tra le truppe tedesche in ritiro verso Roma e gli Alleati dopo lo sbarco di Anzio, in marcia verso Nord.
La zona del rinvenimento è scarsamente frequentata, da occasionali escursionisti o cacciatori; le forti e insistenti piogge di questi mesi hanno forse contribuito a far riaffiorare l'ordigno, testimonianza di un evento tragico e lontano nel tempo.

Fonte: Marco Bravo, La Provincia del 27 Marzo 2013

Etichette: , , ,